chi siamo portfolio collaborazioni gallery links contattami
Backstage

Come realizzare denti da vampiro

by on Mar.11, 2010, under Effetti Speciali

Ecco qui il backstage per la realizzazione di una dentiera (si tratta in realtà di una corona) di realismo indiscusso, di sicuro effetto nella realizzazione di cortometraggi, eventi live, cosplay o semplicemente per cambiare un po’ il proprio look a seconda delle mode.

Corona da vampiro

L’ occorrente è reperibile in tutti i negozi per dentisti o odontotecnici, eventualmente ad un buon prezzo anche online.

Materiale necessario:

  • Un porta impronta superiore della misura desiderata
  • Alginato per impronta, lento.
  • Gesso in polvere.
  • Guanti usa e getta in lattice.
  • Plastilina o pongo.
  • Grasso di vaselina.
  • Resina per provvisori.
  • Lattice liquido prevulcanizzato
  • Bototalco
  • Silicone da impronta (ne basta una piccola quantità)
  • eventualmente Colori acrilici su base acqua

Corona da vampiro

La prima fase consiste nel prendere l’impronta della dentatura. Ciò si effettua utilizzando l’apposito portaimpronta e una giusta miscela di acqua e alginato (io uso Neocolloid, che è ottimo anche per effettuare il calco del viso e di qualsiasi parte anatomica).

Una volta che l’amalgama si è stabilizzata ed indurita (dai 3 ai 5 minuti) la si può rimuovere dalla bocca e riempire con una miscela di acqua e gesso. Consiglio di effettuare questa operazione in due fasi: la prima con una miscela molto liquida che deve stratificarsi su tutta l’impronta, operazione durante la quale è neccessario batterla leggeremente sul tavolo, sia per togliere le piccole bollicine di aria presenti, che per dar modo al gesso di prendere ogni dettaglio presente sul calco.

La seconda, a distanza di pochi minuti dalla prima, un pò più densa, come riempitivo.

Dopo un periodo variabile da 20 minuti a 2 ore, in funzione del gesso che avete scelto, il vostro positivo è pronto.

Se avete a disposizione del lattice liquido, vi consiglio di usarlo per ricoprire l’impronta con un leggero film, tamponandolo poi con il borotalco: questo renderà molto più agevole la fase di distacco della protesi nonchè darà un leggero ‘gioco’ alla corona realizzata, che la renderà più comoda e durevole nel tempo.

Sul positivo così creato e ricoperto dallo strato di lattice, è ora possibile procedere alla modellazione dei vostri nuovi denti con il pongo o la plastilina.

A lavoro terminato ricoprite tutto con un leggero strato di grasso di vaselina, che, oltre a permettervi il distacco del controstampo che andremo a realizzare, è anche utile per dare una buona lucidatura a tutta la dentatura.

Corona da vampiro

Il prototipo così relizzato deve essere messo nel congelatore per un paio d’ore, affinche il pongo o la plastilina prendano una buona consistenza.

Terminata tale attesa si può procedere ad effettuare lo stampo con chiave (cioè con un dettaglio, come ad esempio un piccolo perno posto nel palato) che ne permetta l’identico riposizionamento del controstampo.

Per realizzare quest’ultimo si possono utilizzare diverse tipologie di materiali, ma sperimentalmente ho verificato che il migliore è il silicone per impronta (Flexitime EasyPutty), che si stacca facilmente dal gesso una volta catalizzato, è flessibile e permette leggeri sottosquadri, separa bene la resina ed è riutilizzabile !

Aspettate quindi che il controstampo che avete colato o plasmato sul modello sia indurito, e separatelo di nuovo dal vostro lavoro. Assicuratevi che il lavoro fatto fino ad adesso sia riuscito bene ed eliminate la plastilina dal positivo (e se presente in tracce, anche dal negativo).

Arriva adesso il momento più delicato, la realizzazione della protesi vera e propria per stampaggio.

Vista la natura delle sostante utilizzate, vi consiglio di lavorare in un posto ben areato e utilizzando i guanti di lattice.

Liquido e polvere (ho usato DuraLay di un colore medio chiaro) vanno amalgamati nelle quantità idonee (circa 1:1) e successivamente versati nello stampo, chiuso immediatamente con il positivo creato precedentemente posizionandolo col la chiave. Ovviamente uno stampo morbido renderà molto più agevole la fase di rimozione.

Corona da vampiro

Dopo un tempo variabile tra mezz’ora e 2 ore a seconda della resina utilizzata sarà possibile rimuovere la corona per tagliarla, rimuovere le piccole imperfezioni, lucidarla, e finalmente colorarla.

In alcune delle immagini allegate vedete come abbia lasciato un’ampia zona di copertura sulla gengiva. Questo non è sempre necessario, anzi, spesso le protesi più realistiche coprono solo i denti. Un sapiente uso del colore ed un paio di mani di trasparente lucido daranno finalmente vita al vostro sospirato lavoro.


Calco in gesso

Modello in plastilina

Controstampo in silicone

Calco in gesso

Modello in plastilina

Controstampo in silicone

Modello stampato

Modello rifinito

Modello rifinito

Protesi stampata

Protesi rifinita

Protesi colorata
:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

19 Comments for this entry

  • Luca

    Intendevo dividere i denti realizzati dalla parte di gengiva, chiamalo sbavo se vuoi, che non utilizzo. In pratica sagomare.

  • Stefano

    Ciao, purtroppo non capisco con cosa tu intenda .. Se hai già realizzato il calco in gesso, il modello della protesi in plastilina, e il controstampo in silicone, puoi rimuovere il modello in plastilina e effettuare la colata in resina tra calco e controstampo. una volta ottenuto il modello in resina lo puoi utilizzare così com’è oppure rinire con colori a base acrilica.

  • Luca

    Grazie Stefano, sono a buon punto. Posso chiederti però con cosa tagli la maschera e nel caso con cosa la lucidi?

  • Stefano

    Ciao Luca,
    il tutorial è piuttosto vecchio, e al giorno d’oggi esistono tecnice e mateirali migliori, ma sono contento venga ancora letto 🙂
    No, i colori acrilici non sono pericolosi, perchè poi vengono ricoperti dal trasparente.
    Relativamente al trasparente, esistono diverse resine epossidiche che puoi utilizzare per ricoprire il tutto e fornire un aspetto lucido, le puoi trovare anche in vendita in negozi che vendono accessori per odontoiatri.
    A presto ! 🙂

  • Luca Ravallese

    Carissimo, grazie per questo bellissimo tutorial, grazie al quale, nonostante i ripetuti tentativi, riuscirò a realizzare una bella dentatura da Joker. Volevo chiedere: i colori acrilici base acqua che servono per colorare i denti alla fine, non sono pericolosi? E nel caso, che liquido trasparente intendi per la mano finale?
    Grazie fin da ora!

  • Stefano

    Ciao Gianni,
    la protesi non ha bisogno di nessuna pasta, in quanto si appoggia naturalmente ai denti sottostanti con i quali crea adesione.
    Per rimuoverla basterà quindi sfilarla normalmente.

  • Gianni

    Domanda forse stupida, ma la faccio ugualmente. Poniamo il caso che riesca a realizzare una protesi horror, per tenerla ferma sui denti bisogna usare una pasta tipo kukident o si tiene da sola? Grazie, Gianni.

  • Stefano

    Ciao Luisa, questo tipo di protesi vengono realizzate solo per fini teatrali/cinematografici, poichè non sono adatte ad essere portate con continuità. Per tutte quelle che sono le necessità funzionali / cosmetiche legate alla vita quotidiana, è necessario rivolgersi ad uno specialista del settore, cioè un dentista.

  • Luisa

    Gentile Stefano, ho letto con grande interesse a proposito di questa corona dentale. Vorrei chiederti se potresti realizzare una per me. Premetto però una cosa: non la vorrei”vampiresca” ma con un effetto meno bianco ma esatamente come sono i miei denti(vorrei usarla ogni tanto come estetica visto che ho i denti un pò ingialliti e non mi và di fare delle procedure di sbiancamento ,ho paura della sensibilità dentale). Quindi mi consiglieresti questa cosa o pensi che sia troppo bizzarra la mia idea? Se fosse ok come dovrei procedere? Ti ringrazio anticipatamente e cordialissimi saluti

  • Stefano

    Ciao, in genere la lucidatira la faccio con un tampone, ma esiste anche la possibilità di utilizzare resine apposite trasparenti.
    A presto !

  • Checco70

    Ciao ma la lucidatura finale della resina come viene fatta, con un prodotto o con i vari spazzolini? Grazie

  • Stefano

    Ciao,
    ci sono sempre i canini che vendono nei negozi di giocattoli ed articoli di carnevale, ma quelli dopo poco si staccano.
    Questa è la soluzione più realistica..

    A presto,
    Stefano.

  • Allyson

    Ciao volevo sapere se c’è un metodo piu facile per fare dei denti da vampiro oppure un negozio specializzato in queste cose
    Ps:Sono di Milano per i negozi
    Ciao!!!

  • Stefano

    Ciao Marcello, il materiale lo puoi trovare online, in negozi specializzati in materiale per dentisti o odontotecnici.

  • Marcello

    Ciao volevo sapere se sai indicarmi dei siti per il materiale? magari anche già in kit

  • Stefano

    Sì, certo ti aiuto volentieri !
    Alternative ne esistono tante, ma questo è sicuramente il sistema più realistico!

  • Sara

    Ciao!! volevo chiederti, visto che sono un’imbranata totale e sono sicurissima di combinare pasticci se faccio da sola, se mi dicessi i costi e tutto potresti aiutarmi tu? e poi volevo chiederti…bellissima la dentatura…ma sarebbe possibile fare i canini più allungati e appuntiti?? avrei dei problemi a parlare con questa protesi?? o a bere?? 🙂 semplici curiosità…così vedo se comprare il materiale o trovare un’alternativa…:) grazie 1000!!

  • Stefano

    Ha ha.. fantastica la cosa dell’etilometro.. penso mi terrò uno di queste protesi dentarie nel cassettino giusto per le emergenze 😀
    Scherzi a parte, cerco di risponderti punto per punto:

    1) Questo che ho realizzato nel tutorial sul sito è un ponte mobile, che a seconda delle necessità può coprire solo l’arcata dei denti o anche la gengiva superiore.
    Lo si può realizzare sia per l’arcata superiore che per quella inferiore. Si tratta di una cosa molto più verosimile e pratica dei denti da vampiro che coprono solo il canino: coprendo tutta l’arcata dentale, tutti i denti risultano essere di un colore solo, sono molto più stabili nella bocca (non si staccano e non si muovono) e non hanno bisogno di essere fissati in nessun modo: essendo realizzata su misura si incastra semplicemente con quella che è l’impronta dei tuoi denti, e in questo modo rimane salda in bocca. Per rimuoverla basterà abbassarla e sfilarla.

    2) A seconda delle necessità si può realizzare che copra solo i denti (ultima foto dell’articolo) o anche la gengiva sovrastante (prima foto). Vantaggi e svantaggi: se il ponte copre solo i denti risulta più realistico, all’attore risulta più facile parlare, ma è più sottile, quindi anche più fragile. Se il ponte copre anche la parte superiore o inferiore della gengiva, è più difficile da realizzare, risulta un po’ più ingombrante in bocca ma puoi ottenere effetti più diversificati rispetto al tipo precedente (canini da vampiro che partono più alti degli altri denti, denti storti da zombie o anche mancanti, ecc)

    3) questa protesi dentaria (‘dentiera’ come dici tu) , essendo mobile, è solo per uso scenico, la puoi tenere in bocca fin che vuoi, ci puoi bere un drink ma non puoi usarla per mangiare o dormire.
    Se propriamente disinfettata prima e dopo l’utilizzo (puoi usare del semplice colluttorio) non veicola alcun tipo di infezione. Il materiale utilizzato è sicuro poichè di provenienza dentistica.

    Se hai altre domande sono qui !

  • Luigi

    Ma come viene posizionata questa DENTIERA?
    Solo sopra i denti,o copre la dentatura superiore?
    Inoltre,potrebbe portare delle infezioni sulle gengive?
    Inoltre per quanto tempo puo’essere tenuto in bocca?

    Dalle foto sembra molto realistica,e pare una vera DENTIERA,
    quindi presumo che si possa usare anch tutti i giorni o non e’
    molto igenico tenerla?

    Proprio 2 giorni fa’sono capottato dalla bike e ho scassato
    un dente….mentre aspetto l’esito del dentista sarebbe un
    ottimo alternativa per mascherare la mancanza di un dente!

    Deve esere una FICATA quando ridi sembri un vero vampiro,
    ho visto un tipo a Londra che li aveva fatti sui suoi denti…..
    azz…faceva impressone…..però è interessante anche se ti ferma
    la stradale……PREGO SOFFI QUI….SE VEDONO I DENTI….
    FORSE DESISTONO…..

2 Trackbacks / Pingbacks for this entry

Leave a Reply

Cerchi qualcosa di specifico ?

Usa la casella sottostante per effettuare le tue ricerche:

Ancora niente? Lascia un commento su una pagina o contattaci così ci occuperemo della cosa!