chi siamo portfolio collaborazioni gallery links contattami
Backstage

Make up anni ’50

by on Mag.03, 2012, under Beauty, Eventi, Make Up

make up anni 50

Gli anni ’50 rapresentano in quasi tutto il mondo, e negli Stati Uniti in particolare, un periodo di floridità economica: il boom della ripresa dopo la seconda guerra mondiale pervade tutti i settori. Nella musica si affermano nuovi ritmi, nasce il Rock’n’Roll che non risulta essere solo un fenomeno musicale, ma anche di costume: migliaia di teen ager imitano nel look  e negli atteggiamenti le rockstar emergenti.  La televisione vede l’avvento del colore (USA, 1954) che porterà all’adeguamento anche delle riprese in ambito cinematografico,  creando una definitiva frattura con il bianco e nero del passato.

Il make up vede succedersi vari stili ed interpretazioni, nasce lo stile pin-up che rimane in voga fino ai giorni nostri, ma anche il trucco delicato alla Doris Day che si contrappone a quello più sensuale e languido di Jayne Mansfield o Marilyn Monroe. Proprio quest’ultima attrice è quella che da sempre popola l’immaginario collettivo, nel suo stile affascinante e sensuale, come icona classica di questi anni e, per questo motivo, viene scelta come esempio di trucco per ricreare il look degli anni ’50.

Jayne Mansfield(Jayne Mansfield) Marilyn Monroe(Marilyn Monroe)

Il trucco c’è.. e si vede! E’ proprio con l’inizio degli anni 50 infatti che il trucco inizia a trasformarsi da strumento correttivo ad accessorio di fascino. La donna è sensuale, ammaliatrice, seducente, e quante più armi ha per esercitare il proprio fascino, quante più ne usa.

La televisione a colori, ormai a portata di molti, contribuisce a rendere l’immagine più viva, diffonde quasi istantaneamente nuove mode e nuovi look tra gli spettatori, in cui le tonalità del trucco si spostano naturalmente verso i rossi caldi delle labbra e i rosa intensi delle guance.

Le ciglia finte, le parrucche e i toupet sono nuovi strumenti di seduzione a disposizione di tutte le donne, soprattutto negli USA se ne vede un uso crescente a partire proprio da questo periodo.

 

La Grisbi trucco anni'50(Trucco anni’50) La Grisbi make up anni'50(Make up anni ’50)

La realizzazione del make up anni’50

Come sempre, la base viene realizzata con fondi a base grassa a lunga tenuta, tipici del trucco fotografico e cinematografico. Utilizzo un colore rosato della stessa gradazione della pelle, ma scelgo un colore di un paio di toni più chiaro per la zona del contorno occhi e per parte centrale del viso, realizzando così subito highlight e correzioni (chiaroscuri). Inciprio e idrato e inizio a stendere i colori.

Disegno le sopracciglia pelo per pelo, cercando di dare una forma che valorizzi gli occhi, e nello stesso tempo ricordi il disegno dell’ala di gabbiano, tipico proprio degli anni ’50. Questo disegno è caratterizzato da uno spessore iniziale piuttosto elevato, che va ad assottigliarsi in maniera quasi uniforme fino alla fine della sopracciglia. Il tratto è lineare ascendente fino al punto di massima altezza, in cui fa un angolo decisamente percettibile, e lineare discendente fino alla coda dell’occhio.

Marco quindi con l’eyeliner nero un disegno ‘a pagoda’ sul rimo palpebrale, il disegno parte sottile e raggiunge il massimo spessore a circa 1/3 interno per poi proseguire e allungarsi sottile qualche millimetro oltre la coda dell’occhio.
Il chiaroscuro sugli occhi è molto importante: la piega palpebrale è marcata con un colore scuro, sfumato mentre un colore molto chiaro alza ulteriormente il punto di massima altezza delle sopracciglia.

Disegno infine le labbra carnose e rotonde, di un bel colore rosso intenso. Un neo disegnato con la matita nera tra naso e guacia è il tocco finale per questo look.

Caratteristiche del trucco:

Base: Chiara e rosata, highlights importanti intorno agli occhi e al centro del viso.
Sopracciglia: Ad ‘ala di gabbiano’,con un bell’angolo nel punto di massima altezza.
Ciglia: Ciglia finte a go-go, ben incurvate e folte nell’angolo esterno dell’occhio
Occhi: Chiaroscuri ben marcati per dare profondità. Eyeliner ‘a pagoda’ ben marcato.
Labbra: Disegno preciso, che ne valorizzi la forma (arrotondata ) e il volume, di un bel colore rosso vivo.
Acconciatura: Capelli di biondo platinato

 

Acconciature caratteristiche:

Biondo platinato in stile Marilyn. A qualcuno piace caldo(1959)
Castano o scuro o nero con frangia in stile Bettie Page

 

Attrici/attori di riferimento:

Titolo del film:

Marilyn Monroe Fermata d’autobus (Bus Stop), 1956
Simone Signoret I diabolici (Les diaboliques), 1955
Doris Day Attenti alle vedove (It Happened to Jane),1959
:, , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

Cerchi qualcosa di specifico ?

Usa la casella sottostante per effettuare le tue ricerche:

Ancora niente? Lascia un commento su una pagina o contattaci così ci occuperemo della cosa!